Big Bang

cabodaroca_postEcco. Lo sento, lo percepisco.

La distanza tra progetti e inizi non esiste più. Si è arrotolata su se stessa e ha smesso di significare. Ecco. Si comincia. E, come ogni altra volta, questo momento mi emoziona.

Ricordiamo gli inizi di ogni cosa. Di un amore, di un’amicizia, di un lavoro, di una vita.

Oggi, per me e per chi seguirà queste parole fluttuanti nell’universo incerto e indefinito della rete, è un inizio. Un inizio – senza mezzi termini. Un progetto nato e cresciuto e atteso e tenuto a bada. Uno spazio necessario, un amore. Un tavolo apparecchiato, la sera, dopo una giornata di lavoro. Un contenitore di oggetti andati, quelli che servivano a tanto, e adesso più.

Ha peso e dimensione. Ha odore. Ha consistenza, questo momento. E contiene una collezione di francobolli, zucchero a velo, castagne calde. Contiene cose belle. Contiene sensazioni. Metri. Secondi. Alfabeti.

Dalla mia finestra vedo colline. E mi sembra il modo migliore per cominciare.

R.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...