“Squid game”. La morte l’universo e tutto quanto

Difficilmente una serie tv è qualcosa di diverso, profondamente diverso, da quasi tutto quello che hai già visto. Non nascondo che inizialmente non volevo vederla, perché l’avevo equivocata con le serie splatter e inutilmente violente che non apprezzo. Poi ho iniziato a sorseggiarla, convinto dalle recensioni, e sono rimasto folgorato. Quattrocentocinquantasei persone, tutte in enormi […]

La misura del tempo – G. Carofiglio

GialloOpacoCompassionevoleMalinconicoEsattoRealeGrigio “Quando sei giovane e pensi a un mondo e a un tempo in cui tu non esistevi, la cosa non ti turba. Perché la storia sembra dotata di una direzione implicita che porta fatalmente al momento in cui sei tu a irrompere sulla scena. Il mondo senza di noi prima di noi e una […]

Lo specchio e la principessa

Giochiamo sul letto,è passata un’ora.Tu salti,rimbalzi sui cuscini,mi afferri, ti tiri su,sbuffi, ti sbellichi dal riderepoi cerchi il contatto,mi graffi, senza volerlo,non te ne accorgi.Capita così:chi ci fa male,talvolta è inconsapevole,pensa di giocare. Prendi lo slancio,ti tuffi a braccia apertee riparti, affannata, non doma.Io, complice di questo parco,fatico a sollevartiogni volta che ti sollevo,ma ti […]

Quarant’anni. Tutti miei.

Sta come un pesceche ignora l’oceanol’uomo nel tempo.Issa Kobayashi Un attimo fa ho festeggiato i trent’anni, domani ne ho quaranta. È stato un lampo, credetemi se vi dico che ho festeggiato trent’anni un attimo fa. È successo tutto così, con una sincronia fastidiosa e a tratti imbarazzante. Ho abbassato un attimo gli occhi e ne ho […]

Anna – N. Ammaniti

Distopico.Struggente.Apocalittico.Attuale.Drammatico.Visionario.Umano. “Quando sei assetata non sperare che piova. Ragiona e cerca una soluzione. Chiediti: dove posso procurarmi dell’acqua potabile? È inutile sperare di trovare una bottiglia in un deserto. Le speranze lasciale ai disperati. Esistono le domande ed esistono le risposte. Gli esseri umani sono capaci di trasformare un problema in una soluzione.”

Mia nonna e il tasto da premere a lungo

Quando hai scartato il tuo primo cellulare, ero davanti a te. L’hai preso in mano, a quasi ottant’anni, l’hai ruotato davanti agli occhi e l’hai appoggiato sul tavolino, in mezzo alla carta regalo, al biglietto, alle nostre mani che cercavano di mettere ordine. Lo guardavi come se, all’improvviso, potesse dar segni di vita lui, senza […]

Essere padri è un alibi di ferro

Non mi aspetto più il silenzio. Quelle volte che, per caso,il silenzio accade,non so che farci.Eppure lo bramavo,Non esiste un luogo così pieno di tesori.Ora quando di colpo arrivami infastidisce.Non lo so più gestire.Mi sembra inutile, sprecato.E io sciocco a non farlo fruttare. Sono seduto su un letto sfatto,a ricordare ciò che da mesi desidero […]

I tuoi occhi di mia figlia

Oggi la tua assenza diventa maggiorenne. Adulta. Matura. Avrei dovuto, nel frattempo, imparare a maneggiarla quando prende fuoco. Avrei dovuto, in questi anni, diventare abile a renderla innocua. Invece no. Invece sei qui. Ricordo bene chi ripeteva, In quei giorni lì, come una filastrocca, di andare avanti, il tempo leviga ogni sporgenza, l’abitudine scioglie ogni […]