Senza essere neppure coerente

Dalla tua sedia a dondolo governavi il mondo. La tua opinione era giusta, tutte le altre erano folli, esagerate, pazze, anormali. E la tua fiducia in te stesso era tale che non avevi neppure bisogno di essere coerente, senza per questo smettere di avere ragione. Poteva accadere che tu su un certo argomento non avessi alcuna opinione, e quindi tutte le opinioni possibili in proposito dovevano essere sbagliate, senza eccezione. – F. Kafka

Annunci

2 pensieri su “Senza essere neppure coerente

  1. I padri costruiscono. I padri distruggono; tuttavia anche così facendo continuano indirettamente a costruire (se si hanno gli occhi per vedere).

    Mi piace

    • Il patrimonio delle parole dei padri è l’eredità vera. Quello che resta sotto gli sguardi, le parole, le violenze, l’affetto. I padri amano e odiano. Talvolta smantellano, più spesso definiscono. Ma lo si capisce sempre dopo.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...