Anna, i labirinti e le cose tralasciate

Di te so per certo soltanto che ti chiami Anna. So che disegni labirinti dappertutto, sui fogli di carta, sulle riviste, sugli scontrini, sui fazzoletti per il naso. Dici di disegnare labirinti come antidoto alla vita. E la cosa mi incuriosisce molto. So che non sorridi mai per circostanza, non lo sai fare. So che ti […]

Pubblicità

Non esiste un dolore insopportabile

“Tu stai impazzendo” disse. Gli domandai se secondo lui era bene o male. Lui disse che era sempre male, salvo in casi estremi, quando impazzire era un modo per sottrarsi a un dolore insopportabile. E allora io gli dissi che forse stavo soffrendo in modo insopportabile, ma prima che lui rispondesse mi rimangiai tutto: “Sto […]